I contratti di lavoro nel concordato preventivo

La crisi d’impresa, oltre a coinvolgere aspetti di carattere economico e produttivo, commerciale e finanziario, può causare anche importanti ripercussioni sui contratti di lavoro in essere con i dipendenti. Il legislatore ha previsto per tali circostanze una normativa specifica, volta a gestire i rapporti di lavoro fino alla loro cessazione. Infatti, alla cessazione del rapporto di lavoro, è previsto l’intervento dello Stato con una serie di strumenti appositamente disciplinati, tesi a garantire i crediti del lavoratore dipendente.

Robotica 4.0 (Parte II)

iCub è un giovanissimo robot italiano, risiede a Genova ed è l’umanoide più completo esistente. Al momento è solo un bambino, ma arrivato all’età matura potrebbe essere il responsabile della perdita di 3 milioni di posti di lavoro in Italia e non solo.

Robotica e Automazione, tra vecchi e nuovi mestieri

Oggi, Facebook, Google, Yahoo, Amazon ed Ebay sono tra i maggiori protagonisti di quella che abbiamo conosciuto come “new economy”, salvo passare nell’arco di pochi anni ad essere economia tout court, col coinvolgimento del mondo di Internet e delle tecnologie dell’informazione (ICT). L’avvento di Internet è una vera rivoluzione. Il web infatti consente di accedere alla conoscenza in maniera pressoché istantanea e, con essa, di raggiungere il benessere altrettanto rapidamente. Per comprendere l’effetto sulle nostre vite si pensi a quanto accadde con l’avvento della carta stampata che moltiplicò esponenzialmente la diffusione dei libri, sino ad allora riprodotti, copiati e diffusi solo grazie al lavoro manuale degli emanuensi. Analogamente oggi internet moltiplica l’accesso alle informazioni e con essa viene incrementata la possibilità di accedere e migliorare la cultura e l’istruzione di ciascuno.

Demansionamento

Le Sezioni unite hanno altresì affermato che di tutti i danni conseguenti il demansionamento va data prova in concreto, indicando nella specifica fattispecie quali aspettative siano state frustrate dal demansionamento o dalla forzata inattività, invece conseguibili in caso di regolare svolgimento del rapporto. Per esempio il danno biologico, che le Sezioni unite affermano sussistere ogni qual volta si constati una lesione dell’integrità psico-fisica, è da provarsi mediante diagnosi medica e prova del relativo nesso di causalità; oppure che il danno all’immagine o alla vita di relazione, richiede la prova che il comportamento datoriale abbia pregiudicato il soggetto, alterando le sue abitudini di vita e gli assetti relazionali che gli erano propri; così come per la perdita di ‘chance’, ovvero delle ulteriori potenzialità di guadagno.